Perché investire alle isole Canarie

Arcipelago delle Canarie

 

Le Canarie sono un arcipelago di isole che comprende: Teneriffe Fuerteventura Lanzarote, La Gomera, Gran Canaria, La Palma El Hierro; e sono una comunità autonoma della Spagna quindi fanno parte anche dell’unione europea ma sono fuori dall’area IVA in quanto sono in extraterritorialitá.

Le Canarie sono molto gettonate quindi non solo per il clima mite tutto l’anno ma anche per i molti vantaggi fiscali che offre questo arcipelago.

 

Regime economico finanziario (REF)

 

Le Canarie hanno messo in atto molte politiche fiscali volte a incentivare gli investimenti nell’arcipelago; infatti le nuove società in costruzione con sede alle Canarie per i primi 2 anni pagano le tasse con un aliquota ridotta(15%) e inoltre non si pagano le tasse sui trasferimenti patrimoniali e sugli atti giuridici documentati.

Al posto dell’Iva italiana alle Canarie hanno l’IGIC che è un imposta indiretta con un aliquota ordinaria pari al 7% e quella per i beni di lusso invece è pari al 13,5%.

Inoltre in specifico per le società agricole, industriali, allevamento e pesca c’è lo sconto 50% sulla quota dell’imposta dell’azienda e sull’IRPEG sulla produzione di beni sul territorio delle Canarie.

  • RIC(Riserva de Inversiones Canarias)

conviene investire alle Canarie?Questo strumento è stato messo a disposizione per le società e imprese con sede alle Canarie e tutte le persone fisiche soggette all’IRPEF che hanno bisogno di autofinanziarsi per apportare miglioramenti tecnologici all’azienda e per sviluppare o ampliare l’impresa. La riserva per investimenti alle Canarie è stata creata per una riduzione della base imponibile fino al 90% dei benefici non distribuiti solo se questi vengono reinvestiti nel territorio delle Canarie. Questo investimento che fanno le aziende deve essere finalizzato a finanziare in beni utili a rimodernare la società o destinato alla creazione di nuovi posti di lavoro. Il RIC dovrà essere portato a termine in un tempo massimo di 4 anni.

  • DIC(deduzione per investimenti alle Canarie)

Questa agevolazione fiscale è in vigore anche in ambito nazionale ma la differenza è che sul territorio delle Canarie è molto più incisivo. Si tratta di una facilitazione che agisce direttamente sull’imposta: una percentuale dell’imposta non viene pagata se viene usata per finanziare beni patrimoniali. Le società che beneficiano del DIC possono utilizzare anche deduzioni per investimenti in tutta la Spagna e contributi per i beni prodotti.

  • ZEC(Zona Especial Canaria)

La zona speciale Canaria è un ente pubblico subordinato al Ministero dell’Economia e delle Finanze di Spagna. Questo organo è stato creato per agevolare e aumentare lo sviluppo economico delle Canarie diminuendo le tasse per i soggetti iscritti a ZECI requisiti per accedervi sono: essere una società con sede alle Canarie di cui almeno un dirigente deve avere la residenza alle Canarie, la creazione di un certo numero di posti di lavoro in base alle Isole e creare un investimento entro i primi 2 anni a partire dall’inizio dell’attività produttiva.

Grazie a tutte queste agevolazioni fiscali le Canarie offrono grandi opportunità di investimento e di lavoro, e la Spagna promuove queste iniziative con l’obiettivo di trasformare l’arcipelago delle Canarie in un importante centro d’affari a livello internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *